sabato 21 novembre 2009

Madonna del Bosco - Spinazzola (BAT)

Mi scrive il benemerito Niccolino:

Nel paesino dove vivo (Spinazzola), e dove di solito nulla si muove, nel bene e nel male, le chiese sono quelle di spoglio stile barocco di maniera locale di fine '600, come ce ne son tante... Ti accludo tuttavia foto e piccola storia del Santuario della Madonna del Bosco (attualmente inesistente... dico il bosco... della madonna non ho informazione alcuna)... E' la chiesa di "più nuova" fabbricazione e probabilmente più brutta delle altre qui presenti.

Ecco la storia acclusa:

Si trova a circa 2km dal paese, costruito nel 1971 nella località dove era stato il vecchio Santuario, costruito nel XVI secolo, in un bosco fitto di quercie e cerri in onore della Madonna.
Leggiamo nello "Istrumento di vendita del feudo": "Distante da detta terra verso Ponente, si trova la chiesa di Santa Maria del Bosco dentro la defensa dell'Università, la quale chiesa è ad una Nave, coverta con tetti.
In testa è l'altare maggiore con un icona di S. Maria del Bosco e, dietro dell'altare, vi è il choro alla sinistra, tra la Cappella di Santo Onofrio e San Pio: Sopra tela con cornice negra. Vi sono molte stanze pro comodità, in piano è la bocca della cisterna..."
In seguito il piccolo Santuario fu ingrandito da una devota sconosciuta. Il quadro della Madonna che vi si venera non è firmato né datato.
E' attribuito ad A. Stabile (1584) ed è stato restaurato dalla Soprintendenza delle Belle arti di Bari.




Mi piace quest'aria da capannone industriale, e il tentativo di abbellirlo con quelle finestrine a sesto acuto. Naturalmente l'effetto, combinato col tetraedrico campanile circondato da una ringhiera come un fumaiolo, è l'esatto opposto. Il campanile traforato pare un castello di carte che si regge in piedi a malapena.



Mi fanno impazzire le finestre finte sui lati dell'ingresso, un autentico tocco da maestro.

4 commenti:

  1. A Niccolino:
    scrivo che muovere una critica nei confronti di una chiesa del suo paese, non è bello.
    Tuttavia anche se non è il massimo in tema di costruzione architettonica, devo ammettere che c'è di peggio, anche se non cado nel tuo stesso "gioco" ovvero: parlare male di un luogo Sacro.
    grazie Niccolino per la solidarietà della tua città che ti ha dato i natali.

    RispondiElimina
  2. La critica costruttiva ed espressa con educazione è accettabile. L'aver visto di peggio, è la conferma di essere d'accordo con Niccolino.
    Quello che conta non è la bellezza di questi luoghi sacri, ma la fede e la venerazione che questa cittadina da anni nutre per la Santissima Maria Vergine del Bosco.
    La festa che si celebra ogni anno nei giorni 12-13-14 di agosto è la fede di Spinazzola, che si rinnova negli anni ed è sempre più apprezzata da forestieri che sentono nel profondo del loro cuore questa bellissima ricorrenza.

    RispondiElimina
  3. Peccato che quest'anno la festa sia stata un po' troppo anomala grazie a persone che cercano di distruggere gli equilibri del paese!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. risposta del anonimo del 20 agosto 2011 ma vaffanculo

      Elimina